Storia del commercio estero a Milano e in Lombardia – Parte I – Introduzione

CONTENUTO DONATO DA

00bis_logo-AICE-cut

CONTENUTO DONATO DA

00bis_logo-AICE-cut

Ricerca storica e redazione scheda: Paolo La Rocca

LINEA DEL TEMPO: epoca dal  400 a.C. - 1400 al 1945 - oggi

L’importanza nel corso della storia del commercio milanese e lombardo in Europa è testimoniata in vari modi, un esempio tra tanti è l’attuale Lombard Street, a Londra, dove persiste la memoria del commercio con l’Italia e con i “Lombardi”. Lombard Street ha le sue origini in una delle principali strade romane di “Londinium”, futura London, per noi Londra. Successivamente re Edoardo I (1272 - 1307) concesse un appezzamento di terreno ai banchieri e orafi provenienti dalla parte del nord Italia, conosciuta come “Lombardia”. Il nome “Lombardia”, nel corso del tempo, ha assunto significati geografici e politici diversi, praticamente mai coincidenti con il territorio attuale: soltanto durante il dominio austriaco il territorio e la divisione politica sono sovrapponibili. Precedentemente, parte dell’attuale Piemonte (Novara) era lombardo, mentre Venezia dominò a lungo la parte orientale: Bergamo, Brescia, Crema e il Cremasco. Un elemento che percorre i vari secoli è la prevalenza demografica, politica ed economica della città di Milano (con la sola parentesi di Pavia capitale del regno longobardo e centro del potere carolingio). Nel periodo tardo imperiale fu capitale dell’Impero, nel periodo Comunale si espanse a scapito della altre città, e proseguì secondo questa linea anche durante il periodo delle Signorie. Durante il dominio spagnolo Milano subì un appannamento cui non corrispose il prevalere di altre città, poiché si trattava di una crisi comune, compensata parzialmente da una maggior attività economica del contado.

01_SCEML_Lombard_Street,_London_

Lombard Street, Londra. Sul fondo si vede la facciata della chiesa di St Mary Woolnoth che sorge, bene in vista, sull’intersezione di Lombard Street e King William Street, vicinissima alla fermata del metro BANK

01_bis bis SCEML-Londres_-_Lombard_Street

Insegna al n 68 di Lombard Street. Grasshopper (grillo) con le lettere TG commemorano Thomas Gresham (c. 1519 – 21 novembre 1579), uno dei più grandi mercanti e finanzieri di Londra, insignito cavaliere del re da Enrico VIII per aver favorito i commerci con l’estero. Thomas Gresham, noon soltanto fondò il Royal Exchange – proprio dietro l’angolo di questo edificio – ma ne finanziò la costruzione nel 1563. Il grillo rimanda a un gioco di parole sul cognome GRESHAM (‘grass ham’ che significa fattoria o fattoria azienda agricola di grano. Inoltre, il grillo domina l’attuale sede del Royal Exchange ed è presente in molte sculture londinesi ad attestare la fama della famiglia Gresham.

Scarica la versione integrale de La Storia del Commercio estero a Milano e in Lombardia in PDF, cliccando qui.