Società Canottieri Milano

Nome: Società Canottieri Milano
Sede: Alzaia Naviglio Grande, 160
Link: www.canottierimilano.it

Categoria: Squadre e Associazioni Sportive
Fondatori: Guido Alessandro Bonnet

Anno fondazione: 1890
LINEA DEL TEMPO: epoca 1800 - 19001900 - 1945, 1945 - oggi

"Lo sport per tutti". È il motto della Canottieri Milano, da 126 anni casa dello sport dei milanesi.

Un po' di storia

È il 15 ottobre del 1890 quando Guido Alessandro Bonnet, consigliere e atleta della Forza e Coraggio, fonda un club di canottaggio battezzandolo, appunto, Canottieri Milano. Perché? Bonnet era rimasto folgorato da quattro vogatori della Canottieri Caprera di Torino che, a bordo di una veneta a quattro e a suon di remate tra Ticino e Po, erano arrivati fin sul Naviglio Grande.
Bonnet si porta dietro diversi soci della Forza e Coraggio, circa una sessantina, tutti convinti come lui delle potenzialità della disciplina. Pochi mesi dopo, il 22 gennaio 1891, l'atto ufficiale di nascita: l'approvazione dello statuto sociale, seguita - il 15 marzo - dall'inizio delle attività sociali e agonistiche.
Ed è subito un successo che travalica anche i confini nazionali. Già nel 1920 i vogatori della Canottieri si sono messi al collo circa cinquecento medaglie, tra le quali luccica quella d'argento olimpica di Erminio Dones e Pietro Annoni, i primi "canottieri" a debuttare alle Olimpiadi (Anversa 1920).

La società e i suoi atleti storici

La Canottieri Milano è una polisportiva ultracentenaria. Nata come società di canottaggio, da subito ha moltiplicato le discipline praticate - basket, nuoto, pallanuoto, tuffi, tennis e atletica - e sfornato atleti di livello internazionale.
Il primo è stato Emilio Polli, atleta di punta della prima generazione di nuotatori italiani, vincitore di 35 medaglie in carriera a livello nazionale: 25 ori, 7 argenti e 3 bronzi. Partecipò ai primi Europei di nuoto della storia (Budapest 1926), alle Olimpiadi di Parigi (1924) e alle seguenti ad Amsterdam senza però portare a casa nessun metallo. Ma tanto bastò per far conoscere la Canottieri anche lontano dalla Madonnina. Polli è una leggende del nuoto tricolore, tanto da essere stato inserito nella Hall of Fame della Federazione Italiana Nuoto.
Con l'esempio di Emilio Polli negli occhi, è cresciuta la sezione di pallacanestro femminile fino a diventare, negli anni Trenta e Quaranta, una delle regine del basket italiano: tra il '33 e il '35 vince tre scudetti consecutivi, mentre il quarto e ultimo arriva nel '42-'43.
Questa la rosa, allenata dal coach Egidio Ghirimoldi, protagonista dei tre trionfi di fila: Bruna Bertolini, Nera Bertolini, Piera Borsani, Olga Campanati, Marisa Cavallotti, Pia Cavallotti, Ilda Colombo e Matilde Moraschi.
Impossibile non citare due atleti come Roberto Lazzari e Luciano Cozzi, simboli rispettivamente nei tuffi e nella pallanuoto.

La Canottieri oggi

La piscina olimpionica - con copertura pressostatica, trampolini e piattaforme - è sempre il cuore della società, che continua ad essere un'associazione moderna, vivace e proiettata costantemente al futuro. Canottaggio, sup (surf a remi), tennis, nuoto, pallanuoto, tuffi, ginnastica, jogging, acquagym, pallacanestro, pallavolo, bocce, calcetto e attività aerobiche gli sport praticati.
Per quanto riguarda invece le strutture sportive, troviamo 7 campi da tennis (6 coperti in terra rossa d’inverno e 1 scoperto in erba sintetica) illuminati; un campo di calcio a 5 in sintetico (scoperto, recintato e illuminato); una piscina (da 50 x 23 metri) estiva con trampolini da 1 e 3 metri e piattaforme da 5 e 10 metri per i tuffi, profondità da m. 1.00 a m. 5.00); 2 campi da basket e pallavolo (uno coperto), 3 palestre (una pesistica e due polivalenti), 2 vasche voga, un campo di bocce (alla milanese), biliardi. E si registrano infine anche due attività extra quali il bridge e il burraco.

Dalla Darsena al Naviglio Grande

Se oggi il circolo ha la sua sede sul Naviglio Grande - in Via Alzaia, al civico 160 - , il primo nido fu costruito lungo la Darsena, dove un piccolo chalet faceva da attracco per le canoe e da base per i suoi soci.

Onorificenze

Sono ben quattro le onorificenze di cui la Canottieri è stata insignita: Stella d'oro al merito sportivo, Collare d'oro al merito sportivo del CONI, Ambrogino d'Oro e Medaglia d'argento del Comune di Milano

Logo Società Canottieri Milano

Società Canottieri Milano