San Siro e Portello

A Milano chi abita a San Siro sembra che abiti in campagna, ma in una campagna di lusso, costellata di ville e impianti sportivi, fra i quali domina il Monte Stella, la “montagnetta” dei milanesi costruita con le macerie della ricostruzione postbellica e lo Stadio Meazza, l’arena calcistica delle due squadre milanesi Inter e Milan e sede del Museo San Siro - Inter e Milan, una delle attrazioni turistiche più frequentate della città. In questa zona si trovano anche l’Ippodromo, al cui ingresso si trova la copia del Cavallo di Leonardo (parte del monumento equestre a Francesco Sforza, commissionato dal figlio, Ludovico il Moro, al poliedrico Leonardo nel 1482), e il Lido, un centro sportivo costruito negli anni Trenta, tutt’oggi frequentatissimo, soprattutto nella bella stagione. Antagonista della zona San Siro, e futura sede dello stadio del Milan è la ex sede dell’Alfa Romeo, l’area del Portello, che in questi anni è stata oggetto di un vasto piano di riconversione partito dalla zona a ridosso di FieraMilanoCity (viale Scarampo), nel quale gli elementi architettonici e naturali sono collegati da percorsi pedonali che oltrepassano le infrastrutture stradali esistenti. Punti focali dell’area sono la grande piazza Valle – la più grande di Milano – sulla quale si affaccia Casa Milan; il ponte pedonale che scavalcando viale Renato Serra conduce al Parco Vittoria, un’oasi di pace costruita su diverse pendenze il cui tratto distintivo è la collina a spirale battezzata La spirale del tempo; il centro commerciale e la piazza coperta da una grande vela trapezoidale di alluminio.

Lo Stadio di San Siro visto dal Monte Stella

Lo Stadio di San Siro visto dal Monte Stella

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link