Piazza Cordusio

Zona di interesse: Piazza Duomo
Categoria: Infrastruttura - piazza
Autore: Piano Regolatore Cesare Beruto

Anno esecuzione: 1884
LINEA DEL TEMPO: epoca 400 a.C. - 1400

La centralissima piazza Cordusio (da "de curte ducis" o "curia ducis", ossia "corte dei duchi lombardi") è un importante crocevia oltre che sede di bei palazzi con funzioni di rilievo nella vita economica della città. Prima di diventare "piazza", era uno "slargo", chiamato largo Cordusio, che quando assunse la sua forma ellittica fu ribattezzata piazza Ellittica, ma con così scarso successo che il Comune le restituì presto il suo originale nome "Cordusio". Inserita nel rifacimento urbanistico di fine Ottocento (Cesare Beruto, Piano regolatore 1884 ) che unì il Duomo con il Castello Sforzesco, aprendo le vie Mercanti e Dante, piazza Cordusio e i palazzi che la delimitano – palazzo delle Assicurazioni Generali (1899), palazzo Biandrà (1900), sede della Borsa valori (1901), Palazzo Broggi, ex sede del Credito Italiano (1902) – ottenne la sua attuale fisionomia tra il 1886 e i primi del Novecento.

L'ellittica piazza Cordusio, centro nevralgico al centro di Milano

L'ellittica piazza Cordusio vista dall'alto

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link