Leonardo da Vinci – Pianta veduta prospettica Milano 1497ca

CONTENUTO REALIZZATO E DONATO DA

Logo-Claudio-Sangiorgi-Studio-Architettura-Piu-Tre

Nome mappa: Pianta e veduta prospettica di Milano
In: Codice Atlantico
Autore: Leonardo da Vinci
Collocazione: Biblioteca Ambrosiana

Anno: 1497 ca.
LINEA DEL TEMPO: epoca 1400 - 1500

A un genio non si può chiedere di limitarsi solo a una rappresentazione neutra dello stato dei luoghi di una città, senza che subito la sua mente inizi a ragionare analiticamente sulla geometria urbana e i suoi tracciati e senza, soprattutto, che non ne cominci a immaginare nuovi e inediti sviluppi. Così, in un’unica tavola, che permette di ricomprendere in uno sguardo il significato della sua proposta, Leonardo abbina la pianta di Milano e delle sue progettate espansioni, con una vista prospettica a volo d’uccello, che ne rende immediatamente riconoscibile l’eccezionale valore.

Al di là della cerchia delle mura esistente, le nuove ipotizzate addizioni proiettano il capoluogo e l’ambizione dei Duchi di Milano (presto destinata a essere drammaticamente ridimensionata) verso il territorio, rifiutando il modello classico della città murata.

A cura di: 
Claudio Sangiorgi, Studio Tecnico di Architettura”Più di Tre”

Mappa di Leonardo da Vinci

ca. 1497 Leonardo da Vinci, Pianta e veduta prospettica di Milano, in Codice Atlantico, Milano, Biblioteca Ambrosiana

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link