Giovanni Muzio

Nato a: Milano, 12 febbraio 1893
Morto a: Milano, 21 maggio 1982
Architetto

LINEA DEL TEMPO: epoca  1800 – 1900, 1900 – 1945, 1945 - oggi

Esponente fra i maggiori del movimento artistico "Novecento", Muzio aveva aperto nel 1920 il suo primo studio di architettura in Via Sant'Orsola con Giuseppe De Finetti, Giò Ponti, Emilio Lancia e Mino Fiocchi. In polemica con lo stile Liberty allora in voga, Muzio con De Finetti e Ponti fonda il “Club degli Architetti Urbanisti”, che studia lo sviluppo della città e dell’architettura cercando una mediazione tra modernità e tradizione e poi, con la realizzazione del edificio residenziale di via Moscova, che i milanesi soprannominarono immediatamente Ca' Brutta (1919-1923), firma il progetto-manifesto di quello che sarà il suo nuovo linguaggio di gusto raffinato e metafisico. Gli anni '20 e '30 furono caratterizzati per l'architetto modernista da una sempre più intensa attività progettuale. Oltre a numerosissimi edifici residenziali, progetta infatti importanti edifici pubblici di Milano tra cui l'Università Cattolica del Sacro Cuore in Largo Gemelli a Milano (1927-1934) e il Palazzo dell'Arte al Parco Sempione, oggi sede della Triennale di Milano.

Giovanni Muzio

Giovanni Muzio

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link