Fontana Quattro Stagioni

Zona di interesse: San Siro e Portello
Indirizzo: Piazza Giulio Cesare
Categoria: Monumento
Tipologia: Architettura per la residenza, il terziario e i servizi - Fontana
Autore: Renzo Gerla

Anno esecuzione: 1927
LINEA DEL TEMPO: epoca 1900 - 1945

La più grande fontana di Milano è posta ad adornare la piazza Giulio Cesare. In pietra di Sarnico e marmo, è opera dell'architetto Renzo Gerla, che la eresse nel 1927 volendola ricca d'acqua, con varietà di zampilli attorno all'alto getto del centro, decorata di statue, obelischi, pigne lungo il contorno. La fontana è intitolata "delle Quattro Stagioni" per le statue vicentine, ricalcate su originali del Settecento. Lo scoppio di una bomba, in occasione della visita di re Vittorio Emanuele III per una inaugurazione annuale della Fiera rovinò la statua dell'Estate; e, più tardi, i bombardamenti aerei durante la seconda guerra mondiale aggiunsero gravi danni. Nel 1953 la fontana venne riparata e completata con nuove sculture, a opera di Eros Pellini, scultore milanese nato nel 1909.

Fontana Quattro Stagioni in Piazza Giulio Cesare

Fontana Quattro Stagioni in Piazza Giulio Cesare

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link