Darsena

Zona di interesse: I Navigli
Indirizzo: Viale Gabriele D'Annunzio, viale Gorizia
Categoria: Luogo di interesse - Infrastruttura
Tipologia: Infrastrutture e impianti
Autore: (progetto 2015) Edoardo Guazzoni, Paolo Rizzatto, Sandro Rossi, Studio Bodin&Associés

Anno esecuzione: 1603, 2015
LINEA DEL TEMPO: epoca 1600 - 1700, 1945 - oggi

Tra i viali Gabriele D'Annunzio e Gorizia si estende il bacino della Darsena, l’antico porto della città, nodo del vasto sistema fluviale e di canali di Milano, un tempo parte del panorama urbano ma oggi pressoché interamente coperti. Nella Darsena confluiscono il fiume Olona (coperto) e il Naviglio Grande; ne defluiscono il Naviglio Pavese e il Ticinello. Il bacino fu aperto nel 1603 da Conte di Fuentes, governatore spagnolo, come approdo per chiatte e battelli. Attraverso l'invaso della Darsena, i Navigli esterni venivano messi in comunicazione con la rete dei canali cittadini, favorendo e sviluppando le attività commerciali ed artigianali di un tempo. Dall’inizio del 2013 la zona è stata sottoposta a lavori di riqualificazione terminati all'apertura di EXPO 2015. La Darsena viene restituita alla città e torna a essere luogo storico e simbolo di Milano. Il progetto, elaborato dagli architetti Edoardo Guazzoni, Paolo Rizzatto, Sandro Rossi e dallo Studio Bodin&Associés, vede il restyling dell’antico porto e la ridefinizione degli spazi adiacenti: rinnovo delle sponde della Darsena, riqualificazione di piazza XXIV Maggio. Lungo le passeggiate parallele sulle due sponde della Darsena sono state piantumate nuove alberature, mentre sul limite occidentale del bacino è stato realizzato un giardino che scende fino al livello dello specchio d’acqua.

La Nuova Darsena

La Nuova Darsena