Caterina Visconti

Nata a: Milano, 1361
Morta a: Monza, 17 ottobre 1404
Duchessa di Milano

LINEA DEL TEMPO: epoca 400 a.C. - 1400

Caterina era la nona di quindici figli nati dal matrimonio tra Bernabò Visconti e Beatrice Regina Della Scala. Suo padre era il signore di Milano insieme ai due fratelli Matteo II e Galeazzo II. La prima trattativa matrimoniale per Caterina fu con il re di Inghilterra Riccardo II, ma il padre si tirò indietro per dare la figlia in sposa a suo nipote Gian Galeazzo. Il matrimonio si celebrò il 15 novembre 1380 presso la chiesa di San Giovanni in Conca, nonostante la morte del primogenito di Gian Galeazzo, Azzone, la mattina prima della cerimonia. Il 6 Maggio 1385 Gian Galeazzo si impadronì della signoria di Milano, arrestando anche il padre di Caterina, e nel 1395 divenne il primo Duca di Milano e Caterina la prima Duchessa. Per l'occasione il Duca incaricò Anovelo di Imbonate di creare un messale da donare alla basilica di Sant'Ambrogio. La Duchessa diede due figli a Gian Galeazzo, Giovanni Maria, nel 1388, e Filippo Maria, nel 1392. Il Duca di Milano mori il 3 settembre 1402 lasciando a Caterina la tutela dei figli e la reggenza di Milano. Il Duca aveva lasciato molti debiti e si affidò a Francesco Barbavara e Antonio Visconti di Giovannolo per risolvere i problemi economici, ma Antonio Visconti accusò Barbavara di mal governo dando inizi a delle rivolte in città. Caterina cercò di ristabilire la sua autorità, ma non ci riuscì e il 18 agosto 1404 venne arrestata da Francesco Visconti e rinchiusa nel Castello di Monza dove mori il 17 ottobre dello stesso anno.

Caterina Visconti

Caterina Visconti

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link