Bruno Munari

Nato a: Milano, 24 ottobre 1907
Morto a: Milano, 30 settembre 1998
Artista, designer

LINEA DEL TEMPO: epoca 1900 – 1945, 1945 - oggi

Protagonista del panorama culturale e del design industriale, tra opere futuriste e installazioni astratte, Bruno Munari è un artista a tutto tondo, che tra xerografie, dipinti e "macchine inutili", ha interpretato appieno la sua cangiante poetica. Sono proprio le Macchine inutili a rappresentare il lavoro più importanti del Munari: sculture appese al soffitto, esaltatrici del movimento e del cinetismo, massima espressione di equilibrio e al tempo stesso di dinamicità. Vincitore dell'ambito premio Compasso d'oro per ben quattro volte (nel '54, '55, '79 e nel '95 quello alla carriera) è anche autore di innumerevoli libri sulla comunicazione visiva nonché di film e proiezioni a tema. Come designer industriale, per oltre sessanta anni realizza tavoli, lampade, mobili e soprammobili, ma è noto ai più come il papà della scimmietta Zizi, il simpatico giocattolo in gommapiuma della Pigomma, divisione del marchio Pirelli. A novant'anni firma l'ultima sua opera, per la Swatch: "Tempo libero", un orologio dal quadrante particolare, dove i numeri si muovono liberi, slegati dalle lancette.

Bruno Munari

Bruno Munari

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link