Antoine du Pérac Lafrery – Pianta prospettica di Milano 1573

CONTENUTO REALIZZATO E DONATO DA

Logo-Claudio-Sangiorgi-Studio-Architettura-Piu-Tre

Nome mappa: Pianta prospettica di Milano
Autore: Antoine du Pérac Lafrery
Collocazione: Civica Raccolta Stampe A. Bertarelli

Anno: 1573
LINEA DEL TEMPO: epoca 1500 - 1600

In un'epoca di scambi e di commerci, fiorisce sul finire del Cinquecento anche la produzione di piante e vedute urbane delle più importanti città europee, a uso di un pubblico internazionale di viaggiatori, interessato a una rappresentazione più realistica dei luoghi.

La pianta di Milano di Lafrery, ancora orientata sul Castello, raffigura con dettaglio elegante - che unisce lo spiccato tridimensionale al punto di vista quasi zenitale - la trama degli isolati della città, con la possente cinta bastionata che, a metà del secolo e sotto la dominazione degli spagnoli, si era venuta progressivamente aggiungendo all'originaria cerchia attestata sul tracciato anulare dei Navigli. Oltre alle fortificazioni del Castello, è immediatamente riconoscibile per analitica evidenza, la struttura della Lazzaretto, appena fuori porta Orientale.

A cura di: 
Claudio Sangiorgi, Studio Tecnico di Architettura”Più di Tre”

La Frery mappa Milano

1573 Antoine du Pérac Lafrery, Pianta prospettica di Milano, Civica Raccolta Stampe A. Bertarelli, Milano, 1885

icona_galleria

icona_capolavori

icona_approfondimenti

icona_arg_correlati

icona_link